AUGURI 2020-2021

Gentilissime colleghe e cari colleghi,

il prossimo Natale, l’inizio del nuovo anno, le nostre vacanze invernali ma anche la nostra vita personale e professionale saranno rivoluzionati in questo delicato momento storico che da molti mesi ci obbliga a gestire situazioni inaspettate.

Il Covid-19 ha messo in primo piano il tema salute purtroppo già accompagnato da quello economico.

I nostri uffici (segreteria, contabilità e tesoreria) hanno affrontato con sorprendente capacità e celerità la gestione dello smart working e della sicurezza ottemperando puntualmente alle indicazioni dei numerosi DPCM e li ringrazio per aver soddisfatto tutte le richieste, anche con procedura d’urgenza come le domande di iscrizione ricevute poco prima della scadenza di bandi di concorso.

Sono cosciente, insieme a tanti Consiglieri, della necessità di dover dare un concreto supporto a tutti Voi per poter non solo rispondere ai nuovi bisogni ma, nonostante le difficoltà a livello globale, anche ad immaginare il futuro di come sarà il “next normal” e pertanto tentiamo di anticipare gli scenari per poter soddisfare le Vostre e nostre possibili esigenze.

Purtroppo ci sono ancora problemi con il Cogeaps e la nostra Federazione sta continuativamente sollecitando una soluzione.

Per rafforzare le nostre competenze e soddisfare il numero di crediti ECM, grazie alla Commissione Formazione ed alla Federazione, sono stati proposti parecchi corsi del tutto gratuiti su argomenti attuali e vari offrendo un numero di crediti ECM penso soddisfacente per tutti.

Per concludere riporterò le parole di Aldo Moro del febbraio 1978 che mi avevano colpito ed avevo annotato e che in questo tempo difficile e sicuramente inaspettato nonché drammatico risuonano provvidenziali: “ Se fosse possibile dire: saltiamo questo tempo ed andiamo direttamente a questo domani, credo che tutti accetteremmo di farlo, ma non è possibile; oggi dobbiamo vivere, è nostra responsabilità. Si tratta di essere coraggiosi e fiduciosi al tempo stesso, si tratta di vivere il tempo che ci è stato dato con tutte le sue difficoltà. Camminiamo insieme perché l’avvenire appartiene in larga misura ancora a noi.”

Siamo all’ennesimo punto di svolta dell’umanità che deve essere affrontato da tutti noi, insieme, e l’enciclica “Fratelli tutti” di Papa Francesco ce lo ricorda e ricordiamoci anche… nella fine è l’inizio.

In allegato trovate i più sentiti auguri.

Cav. Dott. Chim. Luigi Pozzi – Presidente OICFL

 

 

 

I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi del nostro sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi