Nuovi standard UE per la produzione industriale di prodotti chimici organici

Pubblicate sulla Gazzetta ufficiale UE le migliori tecniche disponibili (best available techniques – BAT).

Nuovi livelli emissivi e nuovi standard di efficienza aiuteranno le autorità nazionali a ridurre l’impatto ambientale dei circa 3.200 impianti che producono prodotti chimici organici di grande volume (LVOC) e che rappresentano il 63% dell’intera industria chimica dell’UE.

Le nuove specifiche sono il risultato di una revisione condotta dal Centro Comune di Ricerche (JRC) della Commissione Europea, sul Best Reference Techniques Reference Document (BREF) per LVOC. Le conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (best available techniques – BAT) della revisione sono state pubblicate nella Gazzetta ufficiale dell’UE.

Collegati all’articolo “Nuovi standard UE per la produzione industriale di prodotti chimici organici” pubblicato sul sito www.arpat.toscana.it

I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi del nostro sito. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi